<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=307244649728517&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
11 settembre 2017

Come migliorare il design delle applicazioni industriali con System Platform

Wonderware Italia
Wonderware Italia
info@wonderware.it

Wonderware è leader globale nel settore del software HMI (Human Machine Interface), SCADA e operations management in tempo reale. Le soluzioni Wonderware consentono di sincronizzare le operations industriali e manifatturiere con gli obiettivi di business per migliorare efficienza, flessibilità e profittabilità. Le soluzioni software Wonderware offrono significativi vantaggi di costo nello sviluppo, implementazione e manutenzione di applicazioni industriali per l'industria manifatturiera e le infrastrutture.


Iscriviti alla Newsletter Wonderware

Rimani aggiornato su tutte le novità in tema di software industriale, Manufacturing Operations Management, Industria 4.0 e molto altro.

1. UX (designer) e UI (sviluppatori): due concetti da non confondere

Chi progetta l’interfaccia su sistemi legacy deve avere anche delle conoscenze in ambito applicativo, oltre ed essere in grado di pensare come un operatore. Spesso, infatti, si fa confusione tra User Experience (UX) e User Interface (UI). I designer UX che lavorano in ambito software o web possono non avere familiarità con ciò che è richiesto nello sviluppo di applicazioni manifatturiere o industriali.

Anche se il termine “UX” è relativamente nuovo, il concetto di design user-friendly esiste da tempo.

La progettazione dell’esperienza utente nelle applicazioni industriali si pone l’obiettivo di migliorare le capacità percettive dell’operatore attraverso una maggiore usabilità e accessibilità e  una migliore situational awareness rispetto all’operatività in tempo reale. Un design UX efficace richiede la capacità di comprendere i bisogni dell’utente e di creare una soluzione che risolva i loro problemi e li aiuti a svolgere i propri compiti nel modo più facile e veloce possibile, sfruttando il “look and feel”, la presentazione, l’interattività con il software. 

Qualcosa che ci sembra bello da vedere ma difficile da utilizzare è un esempio di ottima UI ma scarsa UX. Un’esperienza utente di alto livello nelle applicazioni HMI/SCADA comincia dal design della User Experience, seguita dallo sviluppo dell’interfaccia. Entrambi gli aspetti hanno un’importanza fondamentale.

A great HMI/SCADA experience starts with UX followed by UI Development. Both are essential for success.

 

System Platform 2017 supporta la creazione di flussi di lavoro task-based che migliorano il processo complessivo UI e UX.

  • UX Designer: è la persona che definisce il design complessivo, il modello di navigazione nelle informazioni e l’interazione con l’interfaccia utente (UI);
  • Sviluppatore HMI: è la persona che “assembla” e implementa le interfacce utente finali con il layout ottimale per gli elementi di controllo, le grafiche e gli altri elementi disponibili;
  • Sviluppatore Software/ Automazione: è la persona che crea l’architettura HMI e programma i comportamenti funzionali dei controlli.

Questo permette alle persone che fanno parte di uno stesso team di lavorare in parallelo sui diversi aspetti dello sviluppo UI e UX.

Scopri di più su Wonderware System Platform

 

System Platform 2017 supports tasked based workflows that improve the overall UI UX process.

2. Creare e implementare standard aziendali 

Molti aspetti tecnici e progettuali devono essere gestiti simultaneamente in modo equilibrato: gli standard aziendali, la navigazione, la grafica, le performance, l’esigenza di avere più livelli di dettaglio, la complessità, la riusabilità.

Questo richiede anni di prove ed errori per capire come ottenere i risultati migliori possibili.

Il processo per sviluppare standard a livello aziendale può essere piuttosto complesso, ma una volta creati, si possono usare come qualsiasi altro componente base. La responsabilità di sviluppare standard o componenti personalizzati, pertanto, potrebbe essere assegnata a una sola persona: tutti gli altri dovrebbero semplicemente usare i componenti realizzati. In questo modo diventa molto più semplice diffondere l’utilizzo di standard in tutta l’organizzazione.

Wonderware System Platform 2017 è il risultato di anni di ricerca e sviluppo, di collaborazione con i clienti, di validazione del design con i partner e di un’intensa attività di test in ambienti reali, su larga e piccola scala. 

System Platform 2017 risponde alle esigenze di progetti “top down” e “bottoms up”, assicurando sempre il miglior approccio possibile. Una libreria di automazione pre-integrata, con una libreria di simboli per la situational awareness già collegata che include anche i cruscotti e funziona con qualsiasi PLC, RTU e DCS – permette di assemblare rapidamente applicazioni basate su strategie collaudate, ampie funzionalità e risultati testati. 

System Platform 2017 addresses both top down and bottoms up project needs while ensuring the best of breed approach.  A pre-built automation device library with pre-linked situational awareness symbol library including faceplates works across any PLC, RTU and DCS enabling you to quickly assemble applications with proven strategies, rich functionality, and known performance.

3. Ottimizzare il processo (iterativo) di design e sviluppo dell’interfaccia

L’elemento chiave per ottenere una buona esperienza utente è coinvolgere realmente gli utilizzatori finali nel processo di progettazione UX. Il processo iterativo di design (iterative design) richiede di creare prototipi e di ri-progettare e testare ripetutamente le applicazioni con gli utenti finali. Per poterlo fare è necessario poter cambiare facilmente il design o il layout dell’interfaccia se si devono aggiungere nuovi contenuti in una fase successiva del progetto, o se le cose non hanno l’aspetto desiderato.

In che modo System Platform 2017 supporta il processo di design dell’interfaccia?

A differenza di quanto avviene con i “monolitici” HMI legacy, il nuovo framework di visualizzazione separa il contenuto grafico dal design UI sottostante.

Ciò non offre soltanto il vantaggio di effettuare rapidamente cambiamenti ripetuti, ma anche la possibilità di lasciar fare a utenti non tecnici le modifiche meno complesse

Inoltre, è possibile utilizzare ambienti di engineering cloud-based disponibili in modello subscription. Online InStudio offre infrastrutture “concurrent” e on-demand e permette la collaborazione tra sviluppatore ed end user per tutto il ciclo di vita dell’utente.

Scopri di più su Wonderware System Platform

The key to a good user experience is to involve actual end users throughout a UX design process. Iterative design entails prototyping and repeated re-designing and testing applications with actual end-users. This requires the need to easily change the design or layout of the interface if new content has to be added later in the project or if things are not looking as initially desired.